le follie del marketing…

Mi sono proprio stufato di vedere blog, commenti, post, siti… incentrati completamente sulle nuove leve di marketing, che siano marketing tribale, emozionale, guerrilla marketing, ninja marketing, socialmedia marketing, marketing virale…

Il marketing per come lo ho conosciuto io è tutto questo, ma non è principalmente questo.
Sono il primo ad essere affascinato dalle nuove forme di comunicazione, che permettono lo sviluppo di idee, di nuove modalità di promozione di brand e prodotti (che si parli di brand, di corporate brand, di personal reputation… in questo contesto non fa differenza).
Senza ombra di dubbio il Web 2.0. ha aperto un mondo alla comunicazione, spalancando agli utenti moltissime possibilità di relazionarsi tra di loro e con le aziende, le imprese e i brand.
Ma come ormai sappiamo tutti relazione non è una parola che completa ed esaurisce tutte le possibili opportunità che sono nate in questi ultimi anni.
A “relazione” aggiungerei “interazione”, “comunicazione dal basso”, “società di reti”, “tribu”,”mezzi below-the-line”, “coinvolgimento”, “esperienza”… insomma la comunicazione si è completamente capovolta, tutti i paradigmi tradizionali non funzionano più.
Al centro non ci sono più i professionisti della comunicazione, ma gli utenti, i quali divengono i veri protagonisti. Ed è per questo che le nuove forme di marketing non convenzionale stanno proliferando: permettono di sfruttare appieno la potenza del web 2.0.
Ma senza dilungarmi su cosa sia cambiato nelle nuove forme di comunicazione (praticamente tutto!!) e su tutte le paroline magiche che si trovano navigando nei blog e negli spazi dedicati al marketing, vorrei invece soffermarmi su 1 sola parola, italiana e magari poco di moda, ma che mi sembra sia rimasta la più importante da tener presente. E anzi, da rivalutare per capire da quali forme di comunicazione un’azienda deve lasciarsi persuadere e da quali no:
COERENZA.
Ogni processo di una campagna di marketing deve essere in armonia con ciò che è stato fatto precedentemente, con i valori, l’immagine, la personalità, l’identità, la reputazione, il target, i protagonisti, il communication mix… altrimenti la potenza di questi nuove forme e tendenze rischia di ritorcersi contro a chi ne è stato così tanto affascinato.
Prima di sguinzagliare creatività e immaginazione, accendete la testa!

Annunci

Informazioni su Marco Vangelisti

Blogger, amante-studioso-esperto di marketing, comunicazione e social; creativo, motivato, ambizioso, ostinato e lunatico. Vedo il bicchiere mezzo pieno.

Nessun commento ancora... lascia il tuo commento per primo!

Lascia un commento, ampliamo assieme gli orizzonti di questa discussione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: