Lady Gaga è un uomo! Effetto Google e SEO e SEM da rifondare.

L’ “effetto google“: così è stata soprannominata la tendenza, tutta nuova, per cui il nostro cervello immagazzina le informazioni in un modo nuovo, strettamente dipendente dalle tecnologie, frutto di un adattamento culturale e biologico del nostro corpo, una reazione e un adattamento della nostra mente.

Di questo si è occupata la professoressa Betsy Sparrow, del Dipartimento di Psicologia della Columbia University, assieme ai suoi collaboratori Daniel M. Wegner di Harvard e Jenny Liu della University of Wisconsin con degli esperimenti su un gruppo di studenti.

Sono stati creati 2 gruppi di ragazzi ai quali è stato richiesto di ricercare informazioni su internet. E’ stato detto al primo gruppo che i risultati trovati sarebbero stati savati, mentre al secondo che sarebbero andati perduti.

Risultato: i primi ricordavano molte meno informazioni ricercate rispetto ai secondi.

“Questa è solo una delle tante conseguenze che le nuove tencnologie causano sulla nostra mente. Internet con i vari Google, Wikipedia, bookmark del browser ed affini si sta promuovendo come la nostra estensione “Cloud” di memoria, facendo perdere al nostro cervello la capacità di memorizzare le informazioni autonomamente a scapito invece di limitarlo a ricordare gli strumenti con i quali arrivare alle informazioni che necessitiamo” (Link).

 

Google instant, la nuova funzionalità di ricerca che mostra i risultati mentre digiti, aggiornando la SERP (search engine result page) in modo istantanero , influisce anch’esso sulla nostra mente. E i cambiamenti sono considervoli anche per quanto riguarda il SEO (search engine optimization) e il SEM (search engine marketing).

Infatti già dal 2010 è stato necessario modificare i calcoli di ADwords (il servizio di Google per creare gli annunci Google che verranno pubblicati tramite AdSense , gli stumente per un gestore di un sito per pubblicare su di esso annunci di Google) e delle campagne PPC (pay per clik).

Instant annulla praticamente il “cerca con Google”, e c’è la possibilità che le persone non vedano neanche la SERP (search engine result page), andando direttamente alla pagina d’interesse (anche se è vero che molte persone utilizzano toolbar di navigazione, senza andare sulla pagina iniziale del motore di ricerca).

La spesa (2 miliardi di dollari al 2010 spesi dagli insersionisti) per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca è elevata, ma questa nuova tecnologia cambia profandamente il modo di fare marketing con i clik degli utenti visto il cambiamento dell’interazione tra utente e motore di ricerca.

Con Instant “sarà molto più semplice distrarre la gente da ciò che stava cencando e portarli verso una direzione completamente nuova” ha dichiarato il CEO della Didit Kevin Lee.

Questo influenza anche l’impressione e il giudizio immediato su ciò che si sta cercando.

Senza voler entrare in un discorso complesso che ricadrebbe sulla psicologia e sulle scienze cognitive, mi limito a qualche piccolo esempio, divertente e curioso.

Ho digitato 15 nomi, i primi che mi sono venuti in mente, sulla barra di Google, seguiti da “è”.

Ecco la prima suggestion offerta dal motore di ricerca:

 

 

Non proprio tutti suggerimenti ad hoc. Ma di sicuro influenti!

Annunci

Informazioni su Marco Vangelisti

Blogger, amante-studioso-esperto di marketing, comunicazione e social; creativo, motivato, ambizioso, ostinato e lunatico. Vedo il bicchiere mezzo pieno.

Nessun commento ancora... lascia il tuo commento per primo!

Lascia un commento, ampliamo assieme gli orizzonti di questa discussione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: