Chi mente sempre non è più creduto quando dice la verità. Un monito per l’advertising.

“In un villaggio viveva un piccolo pastore che di notte doveva fare la guardia alle pecore. Si divertiva a fare uno scherzo: mentre le altre persone erano a dormire egli cominciava a gridare: “Al lupo, al lupo!” Così tutti si svegliavano e accorrevano per aiutarlo. Ma dopo il pastore burlone rivelava che era stato tutto uno scherzo. Questo scherzo continuò per parecchi giorni, finché una notte il lupo arrivò veramente. Il pastore cominciò a gridare: “Al lupo, al lupo!”, ma nessuno venne ad aiutarlo perché tutti pensarono che fosse il solito scherzo. Così il lupo si mangiò tutte le pecore e il pastore.”

MORALE:  Chi mente sempre non è più creduto quando dice la verità.

La scelta di presentare i prodotti come qualcosa di sorprendentemente magico, tipica dell’advertising, sembra non pagare più. Le persone non sono credulone e non rimangono più incantate dalle promesse della televisione e dagli spot miracolosi diffusi attraverso l’etere e il satellite.

Per questo le aziende si attrezzano di conseguenza, cercando di non limitarsi a pubblilictà fine a se stesse e cercando di integrare i propri concetti di comunicazione in campagne complesse e integrate, sfruttando la potenza di tutti i mezzi comunicazione.

Il web mette a nudo e smaschera con troppa facilità le false promesse, scova gli inganni e ti condanna.

Così, nel tentativo di ritrovare credibilità, le aziende stanno provando a recuperare il rapporto con la realtà. Testimonianza ne è il fatto che in sempre più spot troviamo un ricorso a situazioni reali, testate fisicamente su persone comuni, a testimonianza della validità dei prodotti.

Eccone tre esempi:

 

 

 

 

Dite che adesso ci possiamo fidare?

Ci basta tutto questo per ridare all’advertising la credibilità e l’attenzione che richiede indietro?

Ricordate la storiella di inizo post? Quella sul lupo?

Mi è servita per dire che, a causa del tanto chiamar “al lupo, al lupo!”, non ascoltiamo più questi messaggi, semplicemente ne siamo immuni. Anche se ci dimostrate che dite il vero.

 

 

Raccontateci qualcosa, dateci una visione del mondo, un modo di vivere, o noi non vi ascolteremo affatto.

Annunci

Informazioni su Marco Vangelisti

Blogger, amante-studioso-esperto di marketing, comunicazione e social; creativo, motivato, ambizioso, ostinato e lunatico. Vedo il bicchiere mezzo pieno.

Nessun commento ancora... lascia il tuo commento per primo!

Lascia un commento, ampliamo assieme gli orizzonti di questa discussione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: