Monti, il lavoro ed i comunicatori markettari disoccupati

Apriti cielo spalancati terra: l’esclamazione giusta che commenta in maniera critica l’inizio di un evento concitato.

Il Premier Mario Monti, intervenendo a Matrix su Canale 5 sui temi del lavoro e dei giovani, ha suscitato il caos con questa affermazione.

“Twitter impazza, e i commenti negativi si sprecano. Qua e là c’è anche chi tenta di interpretare positivamente il messaggio di Monti, ma viene subito bloccato da chi dice: “E se questo l’avesse detto Berlusconi, cosa sarebbe successo?”. “Un divario generazionale enorme tra lui e i sui interlocutori” un’altro commento. “Monti dipinge una realtà che i giovani già vivono. In 10 anni ho cambiato 6 città, 10 case, 5 lavori. Non male..” dice Francesco su Twitter, ma ancora: “Gli unici in Italia che hanno ancora il mito del posto fisso sono gli istituti di credito e le finanziarie” dice un altro utente. C’è chi guarda al concreto, ai problemi della quotidianità e spiega “Caro Monti, le banche non me lo danno il mutuo se non ho il posto fisso e monotono, lo sai!?!”. Ma anche chi, con ironia replica dicendo che “anche il mutuo trentennale lo è… Lo voglio flessibile, lo pago e lo licenzio senza art 18″. Non mancano nemmeno le denunce anticasta: “Che monotonia il posto fisso. Giusto, cominciamo ad eliminare i senatori a vita”(Leggi tutto).

L’hashtag #postofisso, assieme a #monotonia, sono i TT del giorno:

Vi dico la mia, dal mio punto di vista.

Il lavoro è un diritto, sancito anche dalla costituzione. Una persona deve poter avere l’opportunità di sentirsi sicuro sul posto di lavoro, per condurre una vita dignitosa e “garantita”, “tutelata”.

Ma voglio guardare al mondo del marketing e della comunicazione.

Oggi come oggi le parole di Monti risultano veritiere. Il mercato cambia alla velocità della luce, si formano di continuo nuove professioni, mentre altre vengono accantonate. L’aggiornamento professionale risulta essere un requisito indispensabile per restare sul mondo del lavoro. Non si può pensare che le stesse competenze maturate 40 anni fa bastino per posizionarsi professionalmente oggi. E’ difficile pensare che in un contesto così mutevole e in costante trasformazione una persona che, ad esempio, non sa usare un computer possa avere una collocazione sul mondo del lavoro.

Serve creatività, serve sapersi costruire una professione, serve intraprendenza, servono i contatti giusti, serve capacità. Con un portfolio di qualità del genere, anche se il posto fisso è un privilegio, si può pensare di avere sempre un lavoro o un ingresso economico, ma la garanzia della certezza a vita di uno stipendio beh, la maggior parte di noi possono scordarsela.

Quindi Monti, in un certo senso, ha ragione. Chi vuole vivere di marketing e di comunicazione si scordi, per il momento, la certezza del lavoro stabile. E’ un mondo ancora troppo mutevole, frizzante, stimolante, caotico e poliedrico.

Volendo, poi, allargando la riflessione ad altri ambiti occupazionali, si può ragionare sul fatto che a pronunciarle sia stato uno che non ha di questi problemi, sul fatto che altri tipi di lavoro dovrebbero essere garantiti, sul fatto che ad esserci dovrebbe essere la possibilità di scelta… e così avanti, su molte altre questioni che non tocco per non uscire dai binari tracciati dal Blog e che, di certo, possono, a ragione, dar torno al Premier.

Advertisements

About Marco Vangelisti

Blogger, amante-studioso-esperto di marketing, comunicazione e social; creativo, motivato, ambizioso, ostinato e lunatico. Vedo il bicchiere mezzo pieno.

No comments yet... Be the first to leave a reply!

Lascia un commento, ampliamo assieme gli orizzonti di questa discussione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: