Facebook ads: la campagna giusta per il prodotto giusto

Partiamo da qualche numero, per avere chiaro ciò di cui si sta parlando:

Più di 20 milioni di individui. Un bel bacino di utenza da cui partire per creare una campagna di marketing.

La prima domanda che viene da fare è la seguente: perchè Facebook e non Google?

La faccio breve:

  • Su Google ci sono molte più pubblicità, per cui è probabile che se vi posizionate per parole chiave in concorrenza con marchi, marche, aziende con molta più notorietà e che investono molto più budget di voi comparirete sovrastati da altri tipi di annunci.
  • I costi di Google, vista la maggiore competitività anche, sono in linea di massima più alti.
  • Su Google le pubblicità sono meno efficaci in termini di conversioni: nel principale motore di ricerca si cerca di tutto, dunque magari con l’advertising si ottengono visualizzazioni ma non conversioni; questo perchè non si targettizza il mercato, o meglio, lo si fa, ma con scarsa efficacia, perchè, appunto, su Google un navigatore del web si muove alla ricerca delle cose più disparate, e magari non è interessato al vostro prodotto, anche se cerca attraverso le keywords che vi interessano.
  • Su Google le persone sono più attente, dunque diffidenti. Facebook è più uno strumento di svago (come dimostra la piramide dei bisogni di Maslow rielaborata alle teconologie 2.0): di conseguenza gli utenti sono meno concentrati e più propensi a visualizzare la vostra offera, entrare nella vostra fan page, approdare alla vostra landing page…

E vediamo allora come crearla questa campagna: come esempio faccio finta di voler creare un annuncio per la mia fan page su facebook.

1) CREARE L’INSERZIONE

Se cliccate su “crea inserzione” vi compare un form del genere:

Qui potete scegliere URL di destinazione del clic, tipologia di annuncio (tra le notizie sponsorizzate o tra le inserzioni di FB)…

Importante è non tralasciare il campo del titolo, la descrizione e la foto. Questo perchè più riuscite a costruire qualcosa di accativante, persuasivo e efficace, più alto sarà il numero di visitatori!

2) DEFINIRE IL TARGET

Cliccando su “continua”, compare la seguente schermata:

Come vediamo, è possibile selezionare in modo dettagliato il tipo di target (ecco spiegato in parte che se ne fa facebook delle nostre informazioni private!!!). Dall’età, agli interessi, al sesso…

Più restringete il campo, più il numero in grassetto in alto a destra diminuirà. Ad esempio, la mia personale inserzione avrebbe un bacino d’utenza di quasi 200.000 persone (rispetto ai 20 milioni da cui siamo partiti!)!

Questo passaggio è fondamentale perchè alla fine voi pagate per esporvi agli utenti facebook: è dunque doveroso esporsi ai profili che ci interessano!

3) VALUTARE I COSTI

Procedendo nella creazione della nostra campagna, ci troviamo di fronte a questa schermata:

Da qui si decide quanto spendere, per quanto tempo investire, in che periodo preciso.

Come vediamo Facebook consiglia anche un costo indicativo per clic.

4) VERIFICA

Avanzando ancora compare una schermata riepilogativa della campagna:

A questo punto siamo pronti per ordinare la nostra inserzione.

5) MONITORAGGIO COSTANTE

E’ importante andare a monitorare costantemente la campagna: il numero di clic, di visualizzazioni…

Qualora non otteniate risultati è opportuno tornare sulla pagina di creazione della campagna e modificare qualcosa (o il target o, più probabilmente, l’appeal dell’annuncio -foto+testo+descrizione) per non buttare i soldi.

Un’ultima nota di rilievo se la merita la destinazione dell’inserzione: se rimandate a un sito, è quantomeno doveroso creare una landing page apposita all’interno del vostro sito, che contenga tutte le informazioni utili affinchè chi ci apporda capisca bene dove è arrivato e cosa c’è venuto a fare. Un’ottima pianificazione di campagna senza un’altrettanto ottima landing page porta a pochissime conversioni e, di conseguenza, vi fa perdere tempo e denaro.

Annunci

Informazioni su Marco Vangelisti

Blogger, amante-studioso-esperto di marketing, comunicazione e social; creativo, motivato, ambizioso, ostinato e lunatico. Vedo il bicchiere mezzo pieno.

Nessun commento ancora... lascia il tuo commento per primo!

Lascia un commento, ampliamo assieme gli orizzonti di questa discussione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: