La fattoria degli Animali negli spot TV

Il titolo è preso in prestito dal romanzo satirico di Orwell, La fattoria degli animali, ma non parleremo di rivoluzione russa e comunismo, di condizione umana e di morali. Non è un’allegoria, ma semplicemente una riflessione. Prima però guardiamoci questi tre celebri spot:

Molti brand, da sempre, sfruttano l’immagine antropomorfa degli animali per promuovere i propri prodotti. Vodafone, Crodino, Euronics, solo per citare i primi tre che mi son venuti in mente. Vien da chiedersi perchè. Quali sono i vantaggi che l’uso degli animali porta con sè? E gli svantaggi? Vediamo di condurre una riflessione, che si articola passando per dieci considerazioni, positive e negative.

VANTAGGI

  • TESTIMONIAL: in primo luogo va considerato il fatto che un animale antropomorfo diviene il vero testimonial dell’azienda, con tutti i vantaggi che la scelta di un’immagine rappresentante porta con sè. La differenza qua sta nel fatto, però, che questo testimonial non ti tradisce. Eh no. Quando un’azienda, un brand, costruiscono un personaggio, essendo questo fatto ad hoc, non sgarra mai e non si corre il rischio che questo fuoriesca dagli ideali del brand. Recentemente, ad esempio, la vicenda Amstrong ha costretto la Nike a rescindere il contratto dell’ex campione: era stato assunto in quanto incarnava i valori di sport puro e vincente, che passa dal sudore per arrivare al successo, ma la scoperta del doping ha costretto Nike a questa decisione (un po’ come era successo per Tiger Woods quando uscirono sui giornali gli scandali matrimoniali).
  • BRAND RECALL / MEMORABILITA’: senza dubbio è difficile scordarsi di NapoLEONE una volta che lo si vede in Tv, così come non esiste persona al mondo che non sappia ricollegare allo scimpanzè che ride gettandosi all’indietro il brand Crodino. Infatti, se costruiti ad arte, questi spot rimangono nella mente di chi li vede con estrema facilità e il richiamo al brand è automatico.
  • IRONIA: sicuramente, se ben fatti, gli spot possono poi divenire, più facilmente di altri contenuti, virali e condivisibili, in virtù della simpatia naturale che suscitano gli animali. Basta vedere il dietro le quinte di Bruno, l’orso dello spot Vodafone (dove, per la verità, il fatto che ci sia Abatantuono è un elemento determinante).

  • ANIMALI PROTOTIPICI:  Si possono sfruttare i nomi (NapoLEONE) o le caratteristiche degli animali nell’immaginario comune (Orso Bruno = Relax) per generare effetti comici e simpatici che di per sè sono già in essere, ma vanno solo tirati fuori. Diviene facile dire “da Euronics prezzi da leone” per dire imbattibili, o associare il concetto di “take you time, just relax” con un orso svogliato che prende la vita con leggerezza.
  • COSTI: senza dubbio non ci si avvicina neanche ai 7 milioni di dollari che ha preteso Brad Pitt per il nuovo spot Chanel. I costi dei testimonial inventati sono di minor portata e, certe volte, il risultato che si può ottenere è il medesimo.
  • CAMPAGNE INTEGRATE: associare un’immagine di un animale antropomorfo a un brand può risultare una scelta vincente anche dal punto di vista delle campagne integrate. Se uno spot funziona in Tv, sul sito l’immagine dell’animale può essere usata per veicolare tutti i valori che ormai ho fatto acquisire all’animale, così come nella cartellonistica, nell’advertising via web, sui social media e così via.

Svantaggi

  • TEMPO: pagare un personaggio reale è più facile, in quanto la sua immagine porta dietro caratteristiche pronte all’uso: si tratta solo di scegliere il personaggio che meglio si adatta ai valori che voglio veicolare. Nel caso dei testimonial inventati invece ci vuole un po’ di tempo prima che il pubblico caratterizzi un personaggio, in quanto è la prima volta che se lo trova davanti.
  • STRANEZZA: si può rischiare di cadere nel ridicolo e nell’infantile. Serve un rinnovo continuo e tanta tanta creatività per far si che il personaggio non diventi un’ossessione del pubblico: dopo un po’, altrimenti, la gente si stufa.
  • CREATIVITA’: di conseguenza, come scritto poco sopra, occorre un refresh continuo degli spot e dei contenuti, che devono saper veicolare il medesimo messaggio, ma con forme sempre diverse e originali.
  • BRANDING: e il rischio è che ci si ricordi dell’animale e non di ciò che si vuole trasmettere a livello contenutistico. Per la verità questo è il rischio di tutti i testimonial: se si scelgono troppo ingombranti le persone tendono a focalizzarsi sul chi e non sul cosa (non c’entra il testimonial qui, ma vi ricordate della celebre pubblicità “basta, adesso esco e vado con il primo che incontro!”… “Buonaseraaaa”… ricordate quale brand c’era dietro? Ricordate che cosa voleva trasmettere? Fiat, cogli l’attimo, compra). Questo mi fa dedurre che questi tipi di spot sono più adatti, in linea di massima, per il branding piuttosto che per attività promozionali. Quello di Crodino è geniale, a mio modo di vedere. Ma, ad esempio, personalmente se penso allo spot Vodafone mi viene in mente Bruno, non certo quello che dice.

La rivoluzione degli animali come nella Fattoria orwelliana certamente non ci sarà, ma morali se ne possono trarre di sicuro!

Annunci

Informazioni su Marco Vangelisti

Blogger, amante-studioso-esperto di marketing, comunicazione e social; creativo, motivato, ambizioso, ostinato e lunatico. Vedo il bicchiere mezzo pieno.

2 Risposte a “La fattoria degli Animali negli spot TV”

  1. Bravissimo come sempre! sono onorato di commentare per primo! 🙂 Personalmente, anche se si ricorda più il personaggio che i prodotti, fra l’altro omonimi, io adoro tantissimo il panda dello spot “never say no panda” 🙂


  2. Questo?
    Il momento che passa tra il “No” e la distruzione di tutto, accompagnato dalla musichetta, in effetti è geniale. 🙂

Lascia un commento, ampliamo assieme gli orizzonti di questa discussione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: